Screenshot 20220530 124512 Chrome
locali e aziende certificate

Ferrari Farm

Oggi siamo nel cuore dell’Italia, nel Lazio, in provincia di Rieti, in una tenuta di 30 ettari: arriviamo in cima ad una splendida ed incontaminata collina che domina il Lago del Salto, il più grande invaso artificiale della regione, e qui ci accoglie Valentina a cui chiediamo:

Per noi l’amore per la terra e per la natura ha radici davvero molto lontane: tutto iniziò nella fine degli anni ’20 grazie al nonno contadino, originario del Cicolano, che ha trasmesso, prima a suo figlio e poi a noi nipoti, le sue conoscenze contadine, ma soprattutto il rispetto per la natura e quindi per noi stessi

Screenshot 20220530 124424 Chrome
Screenshot 20220530 124438 Chrome
Screenshot 20220530 124453 Chrome

L’ Intervista

COME NASCE LA FERRARI FARM?

Per noi l’amore per la terra e per la natura ha radici davvero molto lontane: tutto iniziò nella fine degli anni ’20 grazie al nonno contadino, originario del Cicolano, che ha trasmesso, prima a suo figlio e poi a noi nipoti, le sue conoscenze contadine, ma soprattutto il rispetto per la natura e quindi per noi stessi, visto che noi siamo ciò che mangiamo. Nei primi anni 2000 è nata la Ferrari Farm ad opera di me e mia sorella.

UNA AZIENDA TUTTA FAMILIARE QUINDI…

Certamente, mia sorella Giorgia, un doppio ingegnere sia elettronico che astronautico, è stata l’ideatrice di tutto. Un giorno si è accesa la lampadina: se il chirurgo opera in camere sterili, e la microelettronica si fa in camere sterili, perché non coltivarci anche le piante, in modo da non inquinare e non essere inquinati? Senza ovviamente tralasciare od abbandonare le radici dell’agricoltura tradizionale in pieno campo. E da qui tutto è cominciato. A questo progetto mi sono affiancata io, Valentina: sono un avvocato specializzato, tra le altre cose, in diritto agroalimentare e vitivinicolo, con la parlantina giusta per diventare l’esperta di marketing e comunicazione aziendale, che cura ovviamente anche tutta la parte normativa e legale. Ma confesso che nulla sarebbe stato possibile senza il sostegno di tutta la famiglia, ed in particolare del nostro papà, maestro di vita e di professionalità.

QUALI SONO I TIPI DI COLTIVAZIONE CHE UTILIZZATE NELLA VOSTRA AZIENDA?

Abbiamo coltivazioni idroponiche e coltivazioni biologiche. Per quanto attiene le coltivazioni idroponiche in un panorama mondiale che vede l’agricoltura in condizioni di svantaggio e sofferenza, la Ferrari Farm ha deciso di investire in un progetto di nuova generazione per innovare quanto di tradizionale e millenario c’è nel campo dell’agricoltura. La scelta è stata di coniugare il mondo agricolo tradizionale con know-how ed expertise in campo elettronico, di automazione e di ricerca ed innovazione, per creare un cocktail innovativo ed unico per proporsi sul mercato “Azienda Agricola Innovativa”. Abbiamo realizzato un nuovo impianto di coltivazione idroponica utilizzando serre ermetiche e sterili: l’ambiente asettico garantisce l’assenza di emissioni di CO2 in atmosfera, la totale assenza di contaminanti provenienti dall’ambiente esterno, l’assenza di patogeni, la creazione di un clima unico all’interno della serra indipendente dalle condizioni climatiche esterne con controllo in tempo reale di temperature, umidità e CO2.

COSA SI INTENDE PIÙ PRECISAMENTE PER “IDROPONICO” ?

L’aggettivo “idroponico” deriva dal greco ύδωρ (acqua) + πόνòς (lavoro). È un sistema nel quale le piante possono fare a meno terra per completare il loro ciclo di vita. Il terreno è sostituito da un substrato inerte e la pianta è irrigata con una soluzione nutritiva composta dall’acqua e dagli elementi necessari alla nutrizione delle piante. I nostri impianti idroponici sono realizzati a “Ciclo Chiuso” con un recupero totale di tutte le acque di irrigazione, al fine di rispettare le nostre incontaminate campagne. Questo tipo di coltivazione consente produzioni controllate, sia dal punto di vista qualitativo sia igienico-sanitario durante tutto l’anno, potendosi controllare la crescita e lo sviluppo delle piante e quindi la produttività delle colture attraverso la regolazione precisa dell’irrigazione e della fertilizzazione.

COSA PUÒ DIRCI INVECE DELLE COLTIVAZIONI BIOLOGICHE?

Coltiviamo frutta e ortaggi in accordo con il regolamento CE per le produzioni biologiche ed è ritenuta idonea al metodo di produzione biologico dall’ICEA IT BIO 006 con Cod. Op. G2024.

Noi abbiamo deciso di certificarci volontariamente, in accordo con i dettami del regolamento biologico, in modo da rispettare le nostre terre e la natura nella quale è posizionata, con lo scopo di produrre ed offrire al Mercato prodotti di elevata qualità, partendo da materie prime freschissime. Noi riusciamo a mantenere i colori ed i profumi senza nessun additivo. Per scelta, quindi, provvediamo alla difesa delle colture in via preventiva, selezionando specie resistenti alle malattie ed intervenendo con tecniche di coltivazione appropriate. Il solo fertilizzante “ammesso” è il letame che proviene esclusivamente da aziende zootecniche certificate Bio, nonostante si possa per legge fare ricorso ad altre sostanze di origine naturale espressamente autorizzate.

QUALI SONO, IN PARTICOLARE, I PRODOTTI CHE COLTIVATE?

All’interno del nostro podere vi è un frutteto che ospita più di 3500 piante di differenti specie; le principali varietà coltivate sono: melo, pero, albicocco, susino, ciliegio, visciolo, fico, nocciolo, noce e castagno. Vi è inoltre un orto biologico che include un’area dedicata alle spezie ed alle piante aromatiche. Per quanto attiene invece le serre idroponiche coltiviamo moltissime specie vegetali da orto e frutti quali fragole, mini-cocomero, melone, pomodori, basilico e, volendo possiamo anche coltivare specie vegetali su richiesta.

CHE COS’È LA FATTORIA DIDATTICA?

Sono dei I percorsi didattici proposti hanno lo scopo di far conoscere l’attività agricola ed il ciclo degli alimenti, la vita vegetale, i mestieri ed il ruolo sociale degli agricoltori e l’educazione al consumo consapevole ed al rispetto dell’ambiente. La Ferrari Farm in fatti è iscritta nell’elenco Provinciale delle Agri-fattorie Didattiche. L’attività didattico-formativa inizia sequenzialmente con il percorso “La Coltivazione Biologica”, “La Coltivazione Idroponica” e “Prodotti di Qualità”. Durante la stagione che va da aprile a novembre è possibile effettuare tutti e tre i percorsi, mentre nel restante periodo dell’anno sono possibili il secondo e terzo percorso.

SIETE PROVVISTI ANCHE DI UNA LINEA DI TRASFORMAZIONE?

Certamente! Noi utilizziamo un moderno impianto di trasformazione per la produzione ed il confezionamento di prodotti di alta qualità. Il ciclo di lavorazione avviene senza che il prodotto entri in contatto con l’ambiente esterno. Un impianto per concentrazione e cottura provvede alle fasi successive garantendo la sicurezza sanitaria, lavorando sottovuoto al fine di non far perdere le caratteristiche nutrizionali ed organolettiche al prodotto lavorato; la cottura avviene a bassa temperatura evitando la cristallizzazione delle parti zuccherine, la distruzione delle proteine e delle vitamine e l’ossidazione del prodotto, mantenendo inalterate le proprietà organolettiche. Al termine della cottura il prodotto è immediatamente invasettato a caldo e pastorizzato, a totale garanzia di salubrità ed igienicità per il consumatore. I vasetti chiusi ermeticamente e pastorizzati sono, infine, raffreddati velocemente con uno “shock termico” che assicura il mantenimento delle condizioni di sottovuoto, grazie al brusco abbassamento di temperatura e conseguente abbassamento della pressione interna alla confezione.

A questo punto Valentina ci conduce all’interno del loro punto vendita, colmo di una grande varietà di prodotti e ci spiega:

” Qui si trova una raccolta di prodotti caratterizzati da una tavolozza aromatica fatta di sapori autentici e naturali. Prodotti esclusivamente dalle materie prime delle nostre coltivazioni 100% biologiche e delle nostre coltivazioni idroponiche sterili ed ermetiche, sono commercializzate in vaso di vetro per garantire la freschezza di un sapore autentico senza alcuna alterazione: confetture extra biologiche, nettari e frutta omogeneizzata, legumi e frutta con guscio, spezie biologiche essiccate e per finire vegetali in olio. A differenza dei prodotti industriali, riprodotti nel corso dell’anno, i prodotti Ferrari Farm sono diversi in ogni stagione, i loro gusti variano di anno in anno ed in funzione delle condizioni meteo; per questo motivo la loro produzione è limitata.

Valentina ci porge un tagliere con degli assaggi ed al primo boccone la mia memoria corre nella cucina di mia nonna, ed al sapore inconfondibile del suo sugo preparato esclusivamente con i pomodori del suo orticello….

Picsart 22 05 30 12 48 22 066

Il bello di essere Socio !!!

Cerchiamo partner ed enti vicini a noi che mettono a disposizione servizi per i soci AIFI. E per le occasioni speciali, piccoli eventi e manifestazioni sul territorio i soci AIFI possono avere diritto a sconti o agevolazioni

Ricerca nel sito

A.I.F.I.

Associazione Italiana Food Influencers – associazione culturale NO PROFIT –

TEL : 08611886211

info@aifi.online

Via Cesario Console 16 – 80135 Napoli